Partner

In collaborazione con Comune di Milano
Con il sostegno di Fondazione Cariplo

Partners Collettivo Fotografico DissolvenzeLab, SLAM – Ciccio Rigoli, Stratagemmi – Prospettive Teatrali
Media Partner radiopopolare

Ringraziamenti Assessorato alla Cultura – Direzione Cultura – Settore Spettacolo Comune di Milano, Assessorato all’Educazione e Istruzione Comune di Milano, Fabbrica del Vapore, Fondazione Cariplo, Progetto LAIV, Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, MEC Master in ideazione e progettazione di eventi culturali, Almed alta scuola in media comunicazione e spettacolo dell’Università Cattolica, Allievi del corso organizzatori della Civica Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi, Tutti i teatri, commercianti, artisti e sostenitori che hanno offerto i premi della nostra lotteria, Michele Mele e Samuel Scott

Partners

IT-FESTIVAL2017-PArtners

In collaborazione con

IT-FESTIVAL2017-INCOLLABORAZIONE

Food&Beverage

IT-FESTIVAL2017-PArtners2

Media Partner

IT-FESTIVAL2017-MEDIAPArtners

STRATAGEMMI

Come raccontare un festival teatrale? In che modo descriverne l’atmosfera, le immagini, gli artisti, gli spettacoli e il pubblico? Proprio per rispondere a queste (e molte altre) domande Stratagemmi, progetto dell’Associazione Culturale Prospettive Teatrali (tra le imprese culturali vincitrici del bando Funder 35 nel 2015), da anni organizza osservatori critici, laboratori di scrittura, monitoraggio di festival e stagioni della scena milanese e nazionale. Stratagemmi è un luogo di incontro e di confronto fra teatro e pubblico e addetti ai lavori per proporre un nuovo modo di intendere la critica teatrale. Una prospettiva che prende forma nella nostra rivista cartacea semestrale e nella webzine dove quotidianamente pubblichiamo articoli e recensioni (www.stratagemmi.it). Ma cosa succederà a IT Festival 2017? Attraverso approfondimenti, interviste, immagini e (perché no?) anche critiche, racconteremo le pazze giornate di IT sulla piattaforma BlogIT. Un diario quotidiano in diretta dalla Fabbrica del Vapore dove la nostra redazione aperta al pubblico, agli operatori e alle compagnie si stabilirà per le giornate del festival! Veniteci a trovare!

DISSOLVENZELAB

Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l’arte della fotografia. Helmut Newton

Il collettivo DissolvenzeLab è una giovane formazione di fotografi. Si occupa di fotografia di scena dedicandosi con passione al racconto per immagini del teatro e dello spettacolo in genere. Il progetto nasce da uno degli scopi associativi di “Disturbi Teatro”, compagnia teatrale presente a IT Festival 2016. Grazie al fortunato incontro, in quella occasione, tra la componente fotografica di “Disturbi Teatro” e alcuni fotografi di IT Festival, il gruppo di lavoro si forma stabilmente. L’idea di DissolvenzeLab consiste nel volersi allontanare dalla dimensione individuale tipica di chi pratica la fotografia per realizzare un’iniziativa collettiva. DissolvenzeLab crede infatti fortemente che attraverso la relazione, lo scambio e la ricerca di progetti fotografici condivisi, si possa realizzare uno stimolante programma di autoformazione e liberazione creativa. I primi impegni mettono subito alla prova il collettivo a cui viene affidata la documentazione fotografica del festival teatrale “Maurizio Felisati”, del festival di musica “Folkambroeus”, della rassegna teatrale “Brume della Ribalta”. Nasce inoltre la collaborazione con SOund36, web magazine di critica musicale ed eventi live, per il quale segue i concerti della zona di Milano. In meno di un anno di attività sono circa cinquanta gli spettacoli che DissolvenzeLab racconta con le sue immagini, ricevendo gli apprezzamenti di artisti come Paolo Nani, Ottavia Piccolo, Antonio Rezza, Walter Leonardi. DissolvenzeLab non ha scopo di lucro. Agli artisti e operatori del settore che si rivolgono al collettivo viene chiesto un contributo, investito totalmente nelle attività (mostre, seminari con professionisti del settore, incontri di approfondimento su tematiche specifiche) in un’ottica di reciproca promozione e sostegno.

Contatti: dissolvenzelab.wordpress.com
www.facebook.com/dissolvenzelab
dissolvenzelab@gmail.com

SLAM

Immaginate uno spazio che valorizza chi lavora nel mondo dell’editoria e dello spettacolo. Dove condividere strumenti, contatti e competenze, ma anche passioni e interessi. Perché dalla condivisione tutti hanno sempre qualcosa da imparare, nascono sinergie, i progetti prendono forma e accelerano la propria crescita. Questo è SLAM, il primo coworking ed event space di Milano dedicato a chi svolge un’attività nel campo dell’editoria e dello spettacolo. Il suo obiettivo? Diventare il principale centro di aggregazione per attori, redattori, registi, blogger, scrittori, uffici stampa, giornalisti, autori, grafici, copy e chiunque operi in questi settori. SLAM comprende 46 postazioni di lavoro, ma propone molto più di una scrivania e una connessione veloce. Al suo interno si trovano due sale riunione, uno studio di registrazione audio/video e un auditorium da 60 posti dove presentare libri e spettacoli, ospitare convegni, corsi di formazione, prove di attori e performer. SLAM inoltre promuove workshop e seminari. Moltiplica le opportunità di lavoro e favorisce la collaborazione tra colleghi anche grazie alla consulenza di professionisti, tecnici specializzati e il supporto dei suoi partner. Gli attori avranno, a tariffe molto agevolate, uno spazio dove provare i propri spettacoli, riunirsi per discuterne, e potranno utilizzare i nostri servizi di agenzia per trovare teatri, locali e spazi dove mettere in scena i propri lavori. SLAM inoltre curerà anche rassegne, festival e stagioni teatrali insieme ai principali teatri italiani. Infine, SLAM supporterà le campagne di crowdfunding che verranno lanciate aiutando gli artisti e le compagnie a portarle a termine con successo.

SLAM aprirà a settembre in Via Ariberto 21 a Milano. Vieni a trovarci