Alessia Bedini – Motus in terra

Identikit
Un teatro come contaminazione tra linguaggi d’arte e mezzo per promuovere un cambiamento nella società: questo è il cuore del lavoro di Alessia Bedini, protagonista e regista dello spettacolo Motus in terra. Una formazione, la sua, che spazia dalla Storia dei Beni Culturali a Scienze dell’Educazione, passando per danza, teatro e cinema – con la frequentazione del Corso Professionale Cinema d’Attore a cura di Maria Carpaneto e Marco Maccaferri, successivamente alla Scuola Biennale del Teatro delle Foglie, nelle Marche. Dopo aver lavorato in diverse compagnie teatrali coglie l’occasione per mettere in pratica la sua idea d’arte e, nel 2011, fonda la compagnia Vioi Collectus con Valentina Rho e Matteo Barbè, che debutta con il progetto RIP Reading_Into_People, una performance interattiva per un solo spettatore, in programma a IT Festival 2014. L’interesse per la riabilitazione psicosociale, l’educazione scolastica (e non) attraverso l’arte, l’ibridazione tra linguaggi portano, nel 2012, Alessia Bedini e Valentina Rho a creare l’Associazione Culturale Wokart, a cui partecipano anche Maurizio Corbella e Chiara Tarabotti. Si parla di contemporaneità, dunque, attraverso un’arte mixata che non perde il suo principale punto di riferimento: la comunità in cui avviene.

Perché vederlo?
Sincerità prima di tutto. L’attrice-autrice Alessia Bedini, propone un’esperienza diretta messa in scena in uno spettacolo – ancora in fase di studio – per muovere le coscienze, scuotendole dalle fondamenta. Sincerità, perché Motus in terra parla di una storia a noi contemporanea che, unicamente attraverso una lettura onesta dei fatti, lasciando da parte il tam-tam mediatico e l’impegno, disatteso, ma urlato dai governanti, può concretizzare una riflessione critica sugli avvenimenti legati ai terremoti in Italia. La terra da sempre si muove, non è però questo un motivo sufficiente per girarsi dall’altra parte quando di fronte a noi abbiamo interi paesi crollati, migliaia di sfollati, soldi pubblici spariti: se c’è voglia di movimento e di riscatto qui, sulla terra, la nostra.

Camilla Fava

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!