BIBOteatro – God save Erostrato

Identikit
Teatro e scuole sono gli ingredienti fondamentali che hanno portato alla nascita di BIBO. Da allora il gruppo ha continuato a impastarsi e lievitare in una fitta produzione di teatro-ragazzi e in laboratori che sono arrivati persino in Sud Africa. BIBO però ha saputo fare anche a meno di entrambi, per reinventarsi ora atelier di pittura (aperto a tutti, dai 3 ai 99 anni) ora teatro per adulti, giungendo a trattare temi scomodi come la pedofilia nella produzione di Invidiatemi come io ho invidiato voi, scritto e diretto da Tindaro Granata. Miriam Costamagna e Andrea Lopez Nunes sono collaboratori stabili della compagnia: diplomatisi alla Nico Pepe nel 2015, hanno già condiviso il palco, la direzione e la drammaturgia in due spettacoli per ragazzi; God save Erostrato è il loro primo progetto per adulti.

Perché vederlo?
Nel 356 a.C. un contadino incendiò il tempio di Efeso, meraviglia del mondo antico, per passare alla storia. La damnatio memoriae che gli cadde sul collo come un duro contrappasso non deve aver funzionato granché se tutt’oggi il suo nome è ben noto e ha ispirato un termine quale erostratismo (“ansia di sopravvivere alla memoria del posteri”) e molti seguaci. Allora come oggi, la forza della censura non vale a fermare l’antica lezione: distruggere è molto più rapido e altrettanto efficace che la più sublime delle creazioni.

Nicola Fogazzi

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!