Fartagnan – Aplod

Identikit
Occhio gente, arriva Fartagnan! Una giovanissima compagnia made in Paolo Grassi, composta da un drammaturgo (Rodolfo Ciulla) e tre interpreti (Michele Fedele, Matteo Giacotto e Giacomo Vigentini): non proprio uno per tutti, ma sicuramente tutti per una regia collettiva. L’idea di partenza della compagnia è quella di “fare teatro per chi a teatro non ci va proprio”, con la volontà quindi di intercettare una varietà umana piuttosto ampia! Il risultato finale, però, – assicurano – sarà godibile anche per chi a teatro ci va spesso e volentieri!

Perché vederlo?
A metà fra un romanzo di G. Orwell e una sceneggiatura dei fratelli Cohen, APLOD ci racconta del 2048, un futuro abbastanza vicino da permetterci di non guardare a quanto accade in scena con totale distacco. Tutt’altro! A distanza di decadi le dinamiche descritte sembrano appartenere pienamente al nostro presente: lavoro, disoccupazione e la possibilità di fare soldi illegalmente caricando sul web il video di un gattino! Spunti di riflessione ma soprattutto ritmo e ironia: se volete ridere a 180 bpm, questo è il posto giusto.

Veronica Polverelli

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!