PuntoTeatroStudio – Sotto i girasoli

Identikit
Nata nel 2009 da un gruppo di ex allievi della scuola di teatro Quelli di Grock di Milano, l’associazione PuntoTeatroStudio sceglie come logo la Ballerina acrobata di Matisse. Un simbolo per indicare come la vera essenza dell’attore non sia quella di un mero esecutore, ma di un “atleta del cuore” capace di creare in scena l’autentica natura del personaggio. Incentrata sull’attività formativa e sulla promozione del teatro contemporaneo, la compagnia nel 2014 diviene responsabile della gestione dei corsi teatrali di Villa Litta e nel 2016 con la produzione dello spettacolo Non su questa Terra vince la Residenza Borsa Teatrale Anna Pancirolli 2016. A IT Festival PuntoTeatroStudio porta Sotto i girasoli, uno spettacolo-testimonianza sulla Seconda Guerra Mondiale  (testo di Davide Del Grosso e regia di Isabella Perego) premiato con Menzione Speciale al Festival Young Station 2015 di Montemurlo.

Perché vederlo?
Se non amate la storia fatta di pure date e cronache asettiche, probabilmente avete trovato lo spettacolo che fa al caso vostro. Basato sulla testimonianza diretta di Augusto Tognetti, il nonno della regista Isabella Perego, Sotto i girasoli racconta la vicenda di un soldato ventenne sopravvissuto alla ritirata di Russia e al campo di concentramento di Buchenwald. Una favola a occhi aperti, accompagnata dalle registrazioni originali di Augusto, per scendere negli abissi della paura umana e risalire nella luce della rinascita. Un’occasione emozionante per guardare alla guerra a distanza ravvicinata, con occhi nuovi.

 Alessandra Cioccarelli

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!