Maria Carpaneto/Il filo di paglia – Istantanea on Bo we

Identikit
Maria Carpaneto è un’artista di interessi vastissimi: non solo è coreografa, danzatrice e pedagoga, ma si è laureata in Filologia della musica a Milano ed ora studia due strumenti non da poco come il pianoforte e il violoncello. La sua sete di conoscenza l’ha spinta in tutto il mondo: ha studiato danza negli USA, in Francia e, come se non le bastasse, si è diplomata alla Paolo Grassi. Un vulcano artistico che non è passato inosservato agli occhi di importanti protagonisti della cultura europea per cui ha danzato con Ellen Stuart, Adriana Borriello, Paco Decina ed Hervé Diasnas, che l’ha influenzata notevolmente nello sviluppo di un proprio metodo didattico “Presenza, Mobilità, Danza”. Dal 2011 fonda a Milano l’associazione Filo di Paglia insieme a Marco Maccaferri, dove attualmente insegna e ricerca.

Perché vederlo?
Un linguaggio: la danza. Una forma: l’improvvisazione. Un obiettivo: sviluppare una composizione istantanea con il pubblico. Venti minuti di puri attimi creativi, in un processo in cui lo spettatore è considerato parte integrante e necessaria. Non sei curioso di ciò che potresti generare a contatto con un’artista? Nessuna ansia performativa però: la sola cosa richiesta è una grande disponibilità e una presenza viva nell’afferrare la mano metaforica (e non) che proprio Maria tenderà al pubblico, come un “alieno in cerca di contatto”. Il tutto inserito in un contesto musicale, elemento imprescindibile al linguaggio della danza, che vuole essere un tributo agli anni Settanta e all’universo glam-rock.

Miriam Gaudio

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!