Pan Domu Teatro – Meno male che c’è la luna

Identikit
Pan Domu: due vocaboli che suggeriscono vitalità e curiosità e che rispecchiano l’indole dei membri della compagnia che porta questo nome. La sua traduzione letterale, tratta dal ceco, è “il signore della casa”: un gioco di parole, più che un intento programmatico. Jacopo Bottani e Luca Oldani ne sono i fondatori e i componenti unici. I due giovani artisti si sono diplomati nel 2016 presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, dove hanno studiato insieme. Jacopo e Luca hanno fatto della loro intesa artistica un vero e proprio sodalizio che li porta oggi a IT Festival con il loro primo progetto: Meno male che c’è la luna.

Perché vederlo?
Lo spettacolo che Pan Domu presenta a IT si sviluppa a partire da improvvisazioni fisiche e di parola: è un estratto della parabola narrativa che i due autori e interpreti promettono di portare a termine. Ispirato al teatro dell’assurdo e con uno sguardo a Beckett, il dramma presenta due individui in un luogo non ben definito, privati della memoria e costretti a un fitto confronto in vista di una soluzione. Nel tentativo di risolvere il proprio senso di smarrimento, i due portano sulla scena interrogativi e riflessioni comuni a tutto il genere umano. La luna sembra essere l’unica presenza costante a illuminare, nel buio, le loro strade. A ogni spettatore la libertà di ritrovarsi.

Elisabetta Cantone

STAY TUNED: IT NEVER SLEEPS!